Johan­na Koh­nen

Dona­zio­ne di seme — chi puó ricor­rervi?

Un aspet­to essen­zia­le: dona­zio­ne di sper­ma aper­to vs. dona­zio­ne sper­ma anoni­mo

Ci sono mol­te ques­tio­ni lega­li da con­si­der­a­re pri­ma di deci­de­re se dona­re o meno lo sperma.Una del­le più ricor­ren­ti è rela­ti­va all’i­den­ti­tà biologica.Cosa suc­ce­de se il figlio dona­to­re ad esem­pio vuo­le cono­s­ce­re il pad­re bio­lo­gi­co o se un dona­to­re vuo­le incon­tra­re il figlio biologico?Bisogna dun­que fare una dis­tin­zio­ne di base tra dona­zio­ne di sper­ma aper­ta e anoni­ma (a vol­te chia­ma­ta anche YES dona­to­re e NO dona­to­re).

In Ger­ma­nia,  ad esem­pio è con­sen­ti­ta solo quel­la aper­ta in quan­to la Cor­te cos­ti­tu­zio­na­le federa­le attri­buis­ce mag­gi­or peso al diritto di cono­s­ce­re i pro­pri ante­na­ti piut­tos­to che al diritto dei dona­to­ri all’a­noni­ma­to. In ques­to caso il dona­to­re fir­ma un con­sen­so che per­met­te al bam­bi­no, com­piuti i diciot­to anni, di con­tatta­re la ban­ca del seme e cono­s­ce­re attra­ver­so essa l’identità del suo pad­re bio­lo­gi­co.

In Ita­lia, la legis­la­zio­ne rela­ti­va alla dona­zio­ne del seme inve­ce è mol­to restrittiva.gli uomi­ni che dona­no lo sper­ma devo­no ave­re meno di 45 anni. La dona­zio­ne deve esse­re anonima.I dona­to­ri non devo­no esse­re celi­bi ma chi è spo­sa­to deve far fir­ma­re al pro­prio coniu­ge un accordo di con­sen­so alla dona­zio­ne.

Requisiti legali per la donazione di sperma

Come ven­go­no sele­zio­na­ti i dona­to­ri?

Lo scree­ning per div­en­ta­re dona­to­ri di seme é un pro­ces­so estre­ma­men­te rigo­ro­so, tan­to che le mag­gio­ri ban­che inter­na­zio­na­li van­ta­no un tas­so di accet­t­a­zio­ne dei can­di­da­ti infe­rio­re al 5%. In ques­to modo, vie­ne garan­ti­to che solo gli uomi­ni piú fer­ti­li div­en­ti­no dona­to­ri, aumen­tan­do le pro­ba­bi­li­tá di suc­ces­so dei trat­ta­men­ti intra­pre­si con det­to seme.
Una pri­ma sele­zio­ne dei can­di­da­ti avvie­ne in base alla quan­ti­tá e alla qua­li­tá osser­va­bi­le degli sper­ma­to­zoi. Qualo­ra il seme risul­ti con­for­me agli stan­dard, il can­di­da­to vie­ne sot­to­pos­to a scree­ning gene­ti­ci e cro­mo­so­mici, a con­trol­li per le malat­tie ses­sualm­en­te tras­mis­si­bi­li, qua­li AIDS e sifi­li­de, e infet­ti­ve, qua­li epa­ti­te B e C, ed a test psi­co­lo­gi­ci. Ques­ti ulti­mi ser­vo­no as accert­ar­si che il can­di­da­to sia mos­so dal­le gius­te moti­va­zio­ni e sia per­fett­amen­te capace di inten­de­re e di vole­re.
Inolt­re, ai can­di­da­ti vie­ne richies­to di for­ni­re la sto­ria medi­ca del­la famiglia, fino a tre gene­ra­zio­ni. In ita­lia il seme può esse­re dona­to, ma non ven­du­to, anche  per ques­to esis­to­no pochi dona­to­ri, i nos­tri con­na­zio­na­li allo­ra scel­go­no di avva­ler­si di una ban­ca del seme nel­le cli­ni­che este­re.

Dopo l’ap­pro­va­zio­ne del dona­to­re, il suo seme vie­ne con­ge­la­to per esse­re ricon­trolla­to 6 mesi dopo. Se esso risul­ta sano, potrá esse­re uti­liz­za­to per un trat­ta­men­to.

Il seme dona­to può esse­re ini­et­ta­to nel­la cavi­tà ute­ri­na con il meto­do di inse­mi­na­zio­ne (IUI) oppu­re esse­re uti­liz­za­to per la fecon­da­zio­ne degli ovu­li in labo­ra­to­rio, la fecon­da­zio­ne in vitro (FIVET).

Per­ché il seme vie­ne con­ge­la­to?

Ad oggi, le pro­ce­du­re di inse­mi­na­zio­ne intrau­te­ri­na (IUI) o fecon­da­zio­ne in vitro (FIVET) con dona­zio­ne di seme, posso­no esse­re ese­gui­te solo ed esclu­siva­men­te tra­mi­te l’uso di sper­ma con­ge­la­to. Ma a cosa è dovu­ta­ques­ta scel­ta?
Solo la crio­con­ser­va­zio­ne del­lo sper­ma può assi­cur­ar­ne la sicu­rez­za: solo così inf­at­ti, a distan­za di 6 mesi dal depo­si­to del­lo stes­so, è pos­si­bi­le esclu­de­re che il seme sia por­ta­to­re di infe­zio­ni qua­li quel­la da HIV.

In ogni caso, lo sper­ma man­ti­ene le pro­prie qua­li­tá pres­so­ché intat­te anche ase­gui­to di crio­con­ser­va­zio­ne e scon­gelamen­to. Qualo­ra lo sper­ma, a segui­to di scon­gelamen­to non ris­pet­ti gli stan­dard di qua­li­tá richies­ti, vie­ne scar­ta­to eso­sti­tui­to. Solo il tem­po di soprav­vi­venza in ute­ro degli sper­ma­to­zoi risen­te del­la pro­ce­du­ra: pare inf­at­ti che ment­re lo sper­ma fres­co pos­sa soprav­vi­ve­re inam­bi­en­te ute­ri­no tra i 3 e i 5 gior­ni, quel­lo scon­ge­la­to resis­te solo 24 ore.

Cri­te­ri per div­en­ta­re dona­to­re di sper­ma in Ita­lia

  • Età com­pre­sa tra i 18 e 35 anni
  • Esse­re in pos­ses­so di buo­na qua­li­tà semi­na­le secon­do i cri­te­ri OMS
  • Esse­re in buo­na salu­te psi­chi­ca e fisi­ca
  • Non soff­ri­re di nessu­na malat­tia gene­ti­ca o ses­sua­le tras­messa

» Lo sper­mio­gram­ma — infor­ma­zio­ni gene­ra­li

Mutter mit Baby

Come aiuti­amo

In Fer­til­ly, abbia­mo deci­so di sos­tene­re le cop­pie (omo­ses­sua­li ed ete­ro­ses­sua­li) e i sin­gle nel loro per­cor­so per sod­dis­fa­re il loro desi­de­rio di ave­re fig­li. Per noi è importan­te crea­re tras­pa­ren­za nel­l’area del­le offer­te sul tema del­la fer­ti­li­tà, tras­met­te­re infor­ma­zio­ni e cono­s­cen­ze sui temi del­la gra­vi­d­an­za e del­la fer­ti­li­tà e aiut­a­re te e te a tro­va­re la cli­ni­ca del­la fer­ti­li­tà più adat­ta. Gra­zie alla col­la­bo­ra­zio­ne con cen­tri di fer­ti­li­tà di pri­m’or­di­ne in Ger­ma­nia e all’es­te­ro, le doman­de su Fer­til­ly rice­vo­no un trat­ta­men­to pre­fe­ren­zia­le. In ques­to modo i nos­tri pazi­en­ti evi­ta­no i tem­pi di attesa soli­tamen­te lunghi e rag­gi­ungo­no più velo­ce­men­te la loro desti­na­zio­ne.

Se desi­de­ri saper­ne di più su cli­ni­che, tas­si di suc­ces­so e prez­zi, ti preghia­mo di con­tatt­ar­ci uti­liz­zan­do ques­to ques­tio­na­rio. Ti con­sigli­a­mo gra­tui­tamen­te e sen­za impeg­no.

Il nos­tro pro­ces­so

  • Ris­pon­di alle prime doman­de nel form online per pre­no­ta­re un app­un­ta­men­to. In ques­to modo pos­sia­mo ris­pon­de­re meglio alle tue esi­gen­ze in con­ver­sa­zio­ne.

  • Tro­ver­emo il migli­or refe­ren­te per il tuo caso spe­ci­fi­co. Con­ce­di 20 minu­ti per la con­sul­ta­zio­ne.

  • Ti pre­sen­te­remo il cen­tro di fer­ti­li­tà che fa per te dal­la nos­tra rete, pren­de­re­mo un app­un­ta­men­to e ti accom­pa­gne­remo fino a quan­do non avrai esau­di­to il tuo desi­de­rio di ave­re fig­li.

Par­la con noi

Fon­ti:

1.Prof. Dr. Wip­per­mann, C. (2015)-https://www.bmfsfj.de/blob/94130/bc0479bf5f54e5d798720b32f9987bf2/kinderlose-frauen-und-maenner-ungewollte-oder-gewollte-kinderlosigkeit-im-lebenslauf-und-nutzung-von-unterstuetzungsangeboten-studie-data.pdf

2.Bundesgesetzblatt, Gesetz zur Rege­lung des Rechts auf Kennt­nis der Abstam­mung bei hete­ro­lo­ger Ver­wen­dung von Samen (2017)

3. Bun­des­ärz­te­kam­mer, Richt­li­nie zur Ent­nah­me und Über­tra­gung von mensch­li­chen Keim­zel­len im Rah­men­der assis­tier­ten Repro­duk­ti­on (2018) — https://www.bundesaerztekammer.de/fileadmin/user_upload/downloads/pdf-Ordner/RL/Ass-Reproduktion_Richtlinie.pdf