De­fi­ni­zione

Cos’è l’in­se­mi­na­zione in­trau­te­rina?

Nel tras­fe­ri­mento dello sperma (in­se­mi­na­zione in­trau­te­rina), gli sper­ma­tozoi ela­bo­rati ven­gono tras­fe­riti di­ret­tamente nel­l’u­tero tra­mite un ca­te­tere du­rante i giorni fer­tili di una donna. Questo me­todo viene spesso uti­liz­zato quando il partner ha troppo poco o troppo poco sperma (ana­lisi ris­t­retta dello sperma). Questo pro­cesso è con­si­de­rato meno stres­sante per le donne, no­no­stante la pre­ce­dente ter­apia or­mo­nale, che nella mag­gior parte dei casi serve a pro­muo­vere la ma­tu­ra­zione di di­verse cel­lule uovo. L’in­se­mi­na­zione omo­loga viene uti­liz­zata quando viene uti­liz­zato lo sperma del partner o l’in­se­mi­na­zione ete­ro­loga quando viene uti­liz­zato lo sperma di un do­na­tore.

Pro­cessi

Come fun­ziona l’in­se­mi­na­zione?

Lo scopo del­l’in­se­mi­na­zione è di tras­portare il mag­gior nu­mero pos­si­bile di sper­ma­tozoi po­tenti al­l’o­vulo della donna, ide­alm­ente al mo­mento giusto, quando l’o­vulo è ma­turo. Per questo mo­tivo il tr­at­ta­mento è quasi sempre pre­ce­duto dalla sti­mo­la­zione or­mo­nale delle ovaie.

Per la sti­mo­la­zione ven­gono som­mi­nis­trati far­maci a se­conda della si­tua­zione ini­ziale, che possono com­pensare uno squi­li­brio or­mo­nale. Perché solo quando è ma­tu­rato al­meno un fol­li­colo (fol­li­colo) l’in­se­mi­na­zione può av­ve­nire dopo che l’o­vu­la­zione è stata in­nes­cata in an­ti­cipo.

Gli sper­ma­tozoi pre­pa­rati ven­gono tras­fe­riti di­ret­tamente nel­l’u­tero con l’aiuto di un ca­te­tere dopo che la donna ha ovu­lato. La fecon­da­zione, cioè l’­u­nione di ovo­citi e sper­ma­tozoi, av­viene di­ret­tamente nella tuba di Falloppio.

Suc­cesso

Quali sono le pos­si­bi­lità di suc­cesso?

L’età è ri­le­vante per le pos­si­bi­lità di suc­cesso di ent­rambi i tr­at­ta­menti. Più una donna in­vec­chia, meno uova ha e meno fer­tile è. La ri­serva di ovuli viene misurata con l’in­di­ca­tore AMH (or­mone an­ti­mul­le­riano) e gli or­moni FSH e LH. Migliore è la ri­serva ova­rica, mag­giori sono le pos­si­bi­lità di suc­cesso del tr­at­ta­mento.

Le donne di età in­fe­riore ai 35 anni hanno una pro­ba­bi­lità del 10–15% di con­ce­pire in un unico ciclo di in­se­mi­na­zione.

La per­cen­tuale di suc­cesso è in­fe­riore se si soffre di ost­ru­zione delle tube di Falloppio, en­do­me­triosi o in­fer­ti­lità da più di 3 anni.

Ri­schi

Quali sono i ri­schi?

L’ef­fet­tivo tras­fe­ri­mento del seme è re­la­tiva­mente sem­plice e in­do­lore. Tut­tavia, il pre­ce­dente tr­at­ta­mento or­mo­nale può es­sere stres­sante per il corpo ed è as­so­ciato a ri­schi per la sa­lute. Molto ra­ra­mente può portare alla co­sid­detta sin­drome da so­v­ra­s­ti­mo­la­zione, una “rea­zione ec­ces­siva” del­l’or­ga­nismo della per­sona tr­at­tata ai pre­pa­rati or­mo­nali. Questo può portare a do­lore ad­do­mi­nale, nausea, sen­sa­zione di ten­sione nel­l’­ad­dome e man­canza di re­spiro.

La sti­mo­la­zione or­mo­nale può anche far ma­tu­rare di­versi fol­li­coli. Ciò au­menta la pro­ba­bi­lità di una gra­vi­d­anza mul­tipla. Questo è molto più im­peg­na­tivo dal punto di vista fi­sico per le donne in­cinte. Anche il ri­schio di parto pre­ma­turo e parto pre­ma­turo au­menta con le na­s­cite mul­tiple.

Il no­stro pro­cesso

  • Ris­pondi alle prime do­mande nel form on­line per pre­no­tare un app­un­ta­mento. In questo modo pos­siamo ris­pon­dere me­glio alle tue esi­genze in con­ver­sa­zione.

  • Tro­veremo il miglior re­fe­rente per il tuo caso spe­ci­fico. Con­cedi 20 mi­nuti per la con­sul­ta­zione.

  • Ti pre­sen­te­remo il centro di fer­ti­lità che fa per te dalla nostra rete, pren­de­remo un app­un­ta­mento e ti ac­com­pa­gne­remo fino a quando non avrai es­au­dito il tuo de­si­derio di avere figli.

Parla con noi